Agricoltura, trattamento Piralide del mais

TRICHOGRAMMA DISTRIBUTION

Distribuzione di Trichogramma brassicae su colture di mais per la lotta alla piralide.

L’obiettivo è colpire un insetto dannoso, più precisamente un lepidottero (farfalla), chiamato piralide (Ostrinia nubilalis) che danneggia soprattutto la coltura di mais (Zea mays).

Il Trichogramma brassicae è un insetto normalmente presente in natura ma in quantità limitate che è in grado di parassitizzare le uova di piralide uccidendole.

La distribuzione di Trichogramma avviene da drone e sottoforma di capsule di cellulosa che contengono circa 2800 uova pronte a schiudere. Una volta degradata la cellulosa che le contiene grazie all’umidità del terreno o della foglia, schiudono scalarmente generando individui femmina che vanno a parassitizzare, cioè a deporre le proprie uova, nelle uova della piralide. Ogni femmina è in grado di parassitizzare oltre 50 uova, ma ogni nuova generazione è in grado di parassitizzarne altre, generando un effetto a cascata. Grazie a questi cicli continui la “persistenza” dell’insetto nell’appezzamento è garantita fintanto che vi è piralide.

Il Trichogramma rappresenta una vera e propria azione ovicida, sterminando la piralide prima ancora che essa si manifesti. L’azione svolta da tutto il sistema è infatti un’azione preventiva.

I vantaggi sono molteplici.

 

 

Lotta biologica – Piralide del mais

Distributore con prodotto trattamento Piralide del mais

Agronotizie in un suo ultimo articolo, tratta la lotta biologica alla piralide del mais, tramite trattamento con insetti antagonisti.

Lo stesso trattamento lo effettuiamo anche noi da anni con enormi successi, e migliaia ettari trattati, con soddisfazione.

Di seguito allego il LINK alla pagina dell'articolo.

Maggiori informazioni sui nostri trattamenti li potete trovare nella nostra pagina dedicata all'agricoltura di precisione.

All fit apertura nuova sala fitness

https://youtu.be/KGgrpe9-Zx4
All fit Trichiana

Video prodotto per i nostri amici della palestra All fit di Trichiana (BL) In occasione dell’inaugurazione di una nuova sala fitness.

effettuiamo video in varie risoluzioni, per venire incontro ad ogni esigenza del cliente.

Per info e preventivi gratuiti contattateci al nostri contatti o con apposito modulo che trovate nella sezione MENU.

Con il drone in 2 aeroporti italiani per realizzare nuove torri di controllo

Articolo comparso sulla rivista “quadricottero news” il 19.12.2018, nel quale trattano e descrivono un operazione specializzata critica, effettuata da noi di UST Italia . 

Un drone da 15.5 kg che vola in due aeroporti italiani, precisamente all'Aeroporto Internazionale Valerio Catullo di Verona e all'Aeroporto di Linate a Milano. Non è un episodio "pirata" di interferenza dello spazio aereo tra droni e aerei, si tratta di operazioni pianificate ed autorizzate,effettuate dalla sinergia tra Scaligera Drone Solutions di Matteo Lanza e UST-Italia,  propedeutiche alla costruzione di nuove Torri di Controllo e per lo sviluppo aeroportuale. Dal momento che far volare un drone in un aeroporto rispettando le regole aeronautiche non è esattamente semplice, abbiamo chiesto a Matteo Lanza alcuni dettagli su queste attività. 

Buongiorno e complimenti Matteo, puoi spiegarci come ti è venuto in mente di volare con un drone negli aeroporti?

"Tutto inizia a settembre 2017 quando vengo contattato (sono il Titolare di "Scaligera Drone-Solutions") dall'architetto di ENAV il quale mi spiega che hanno bisogno di alcuni voli con APR da effettuare nell'aeroporto di Verona Catullo per la successiva costruzione di una nuova torre di controllo."

Una richiesta a dir poco singolare

"Mettetevi nei miei panni, non avevo mai sentito una richiesta cosi, non si trattava solo di un "semplice" volo all'interno di un ATZ aeroportuale, ma effettuare più voli a ridosso di un aeroporto in attività con un Dji Matrice 600 Pro (MTOW: 15,5Kg). Perciò, prima di rispondere qualsiasi altra cosa faccio presente che per una operazione di questo tipo avrò bisogno di ottenere permessi specifici e di tempo per ottenerli (essendo lui di ENAV mi rassicura dicendo che per quanto compete loro forniranno i permessi e velocizzeranno i tempi)."

In cosa consisteva il lavoro aereo da svolgere con il drone?

"L'obbiettivo dei voli era eseguire il rilievo dell'area su cui sorgerà la futura torre di controllo e mostrare le diverse visuali a varie altezze con camera 360 e Zenmuse X5R, il tutto finalizzato a decidere quale altezza dovrà avere la nuova torre."

"Messo giù il telefono contatto subito UST-italia, azienda a cui siamo affiliati e con cui collaboriamo per eseguire i nostri lavori (andiamo dalla lotta biologica alla piralide del mais alla termografia, tocchiamo tutti i settori) e che gestisce tutta la parte burocratica prima di eseguire un volo, e spiego il lavoro che dovremo fare e per conto di chi. Poco dopo oltre all'aeroporto di Verona Catullo si aggiunge anche la richiesta di eseguire gli stessi voli (tolto il volo aerofotogrammetrico) all'interno dell'aeroporto di Milano Linate, sempre in funzione della costruzione della futura torre di controllo."

Per ora restiamo a Verona, che tipo di permesso avete ottenuto?

"Per questa missione avevamo previsto voli non vincolati anche se ci trovavamo a poche centinaia di metri dalla pista. A giugno del 2018 abbiamo ottenuto il permesso da ENAC, ENAV e dalla Direzione Aeroportuale. Il permesso ottenuto da ENAC indicava che le operazioni erano consentite ad un altezza massima di 40 metri e che, considerata la prossimità con il sedime aeroportuale, le operazioni dovevano essere svolte in accordo con le indicazioni poste dal Centro Aeroportuale ENAV ovvero: voli in costante coordinamento con la torre di controllo per evitare la sovrapposizione del volo APR con un decollo/atterraggio dei voli previsti dalla normale attività aeroportuale."

Quali difficoltà tecniche avete dovuto superare, il drone DJI ha le No Fly Zone...

"Per questo volo, in collaborazione con i laboratori UST-italia, abbiamo sviluppato una piattaforma di decollo dedicata che permette il decollo con camera 360 in totale sicurezza, senza il bisogno di una persona che lo tenga in mano durante il decollo e che lo prenda durante l'atterraggio. Infatti, il mezzo doveva decollare con il carrello già sollevato a causa dell'asta della camera sottostante. Per quanto riguarda le NO FLY ZONE, ci trovavamo in quella che il GEO System indica come una zona rossa, inibita al volo, così abbiamo chiesto ed ottenuto dalla DJI lo sblocco temporaneo."

E dell'operazione di Linate cosa ci puoi dire?

"Questa è stata un'operazione ancora più emozionante dal ricordo ancora fresco, l'abbiamo svolta la settimana scorsa all'interno del sedime aeroportuale di Milano Linate. Stavolta non solo eravamo all'interno di un ATZ, non solo eravamo vicini all'aeroporto, stavolta eravamo dentro l'aeroporto e a due passi dalla pista. Ricevuti tutti i permessi abbiamo eseguito l'operazione in modo soddisfacente. Questa volta il volo era vincolato, comunque sempre in coordinamento con la torre di controllo. Con questa missione siamo stati tra i primi, probabilmente i secondi, a volare all'interno di un aeroporto italiano dopo i voli con il drone svolti nel 2016 a Roma Fiumicino di cui avevate dato notizia ." 

Con il drone vincolato da un cavo è stato tutto più semplice, o no?

"Non esattamente. per il volo a Linate ho dovuto dedicare qualche giorno al corretto studio del cavo di vincolo: valutare il corretto materiale da utilizzare, effettuare i calcoli indicati da ENAC, calcolare i pesi per evitare l'effetto vela in caso di vento e altro. Non è stato banale volare con 50m di cavo di vincolo, è difficile vedere operazioni che richiedano 50m di cavo. Da istruttore (ndr: Matteo Lanza è istruttore presso il centro d'addestramento SAPR Airpower) è stata una doppia emozione, ho toccato con mano come si possa effettuare qualsiasi operazione se correttamente studiata sia dal punto di vista operativo sia dal punto di vista normativo. Inoltre, è stato necessario stipulare un'estensione dell'RC assicurativa del mezzo per tale ambiente." 

Il DJI Matrice 600 Pro è risultato idoneo per queste missioni?

"Assolutamente si, ritengo sia un drone eccezionale anche per il sistema Lithgtbridge 2 che garantisce una certa immunità ai disturbi ed alle interferenze radio. Molto utile, per non dire fondamentale, il sistema RTK basato su 3 GPS che, unitamente ai punti battuti a terra da un topografo, ci ha permesso di ottenere immagini georeferenziate al centimetro e garantire così la massima precisione all'interno del modello prodotto e consegnato."

Tutto bene, quindi.

"Due aeroporti e due grandi soddisfazioni. Insieme a UST-Italia siamo pronti a nuove operazioni, sicuri che dopo queste esperienze le operazioni sembreranno tutte un pò meno critiche."

#adottaunalbero rinascita di natale

https://youtu.be/Sm22HTTOBL4
#adottaunalbero

Ecco il video #ADOTTAUNALBERO. Ci teniamo moltissimo a questo video e al suo messaggio. 

Video aerei girati da noi di Mp drone services e UST-Italia, in collaborazione con gli Amici di the Lusiters che hanno curato le riprese da terra ed il montaggio.

Arrivano gli alberi di Natale ottenuti dagli abeti abbattuti dalla straordinaria ondata di maltempo che ha devastato i boschi del nord-est, per aiutare la ripresa dei territori feriti e regalare una seconda vita alle piante colpite lo scorso 29 Ottobre.

L’appuntamento è per il 13, 14, 15 e 16 dicembre nei mercati di Campagna Amica con calendario e orari differenziati dalla Lombardia al Veneto fino alla Capitale a Roma. Per maggiori informazioni andate su www.campagnamica.it.

 

Pubblica sicurezza – progetto Sky Eye

Le applicazioni odierne dei S.a.p.r. o più semplicemente detti Droni sono sempre maggiori, ed in questo ambito prende vita, in collaborazione con UST-Italia,il progetto SKY EYE.

Questo progetto mette a disposizione piccoli Droni o flotte di essi nell’ambito della pubblica sicurezza, della sorveglianza pubblica e privata.

Sky Eye ha l’obbiettivo di fornire ai Comuni ed alle aziende di sorveglianza, attraverso la Polizia Locale, ed agenti di vigilanza, un sistema di controllo del territorio e delle emergenze.
CONTROLLO:Funzionedivisionedelleemergenzeodelle areesoggetteapattugliamentoinareein cui è richiesto l’intervento delle Forze di Polizia.
Verifica puntuale delle aree stradali in caso di indicenti con registrazione di foto e video.
DETERRENZA: Strumento di persuasione e di monitoraggio in aree definite e oggetto di
assembramenti.

Quali sono i VANTAGGI?

- utilizzo di mezzi aerei a basso costo;

- possibilità di utilizzare piloti già in organico;

- rapidità di intervento;

- maggiore effetto deterrente e maggior mobilità;

- registrazione delle operazioni.

 

Drone 300gr progetto Sky Eye

CARATTERISTICHE DELL’ APR CAPTURE 03
250g senza payload : non ha bisogno di un corso di pilotaggio ed è abilitato a volare anche nelle aree urbane 300gr con telecamera visibile e telecamera infrarosso/termico
Area operativa limitata mediante geofence attivo con limiti di 30 metri di quota e 150 metri dal punto di decollo Fotocamera visibile e fotocamera infrarosso per la visione notturna intercambiabili
Registrazione foto/video on-board (micro SD card) e trasmissione video in real-time sul radiocomando del pilota Autonomia di 10 minuti di volo
Funzionalità evolute: possibilità di impostare un piano di volo con l’ausilio di un pc e gestirne il posizionamento tramite GPS
Return to Home: in caso di basso voltaggio, rientra automaticamente al punto di decollo Elettronica impermeabilizzata per utilizzo in condizioni di leggera pioggia/nebbia o clima umido.

Network UST Italia

Siamo a disposizione per informazioni ed preventivi gratuiti. Contattateci cliccando QUI.

Maltempo rilievo danni

Mpdroneservices si mette a disposizione con i propri Droni per ispezioni danni da maltempo, ispezioni greti corsi d’acqua, controllo linee elettriche, controllo alberi pericolanti, rilievi topografici e mappature. Mappature e rilievi da poter utilizzare anche a carattere assicurativo. Per chi fosse interessato mi contatti al 3496757477 o tramite il link sottostante:

CONTATTI

Mpdroneservices e UST ITALIA

Corsi pilota Droni ENAC

Preparazione ad un rilevo tramite drone

Corsi pilota Droni riconosciuti dal Ente Nazionale Aviazione Civile.

Il corso Piloti si organizzerà in collaborazione con UST Italia, secondo le seguenti misure:

- Teoria in un week end (8 ore al sabato, 8 ore alla domenica) da fruire mediante piattaforma @learning da casa;

- Pratica da farsi a Treviso (TV) in un campo volo nelle vicinanze della nostra sede, nelle 2 settimane successive;

- Esame di teoria (presso la nostra sede), con esame pratico nel medesimo giorno.

PER INFORMAZIONI RIGUADANTI DATA E COSTO DEL CORSO CLICCATE SU QUESTO LINK:

COSTRUISCI IL TUO FUTURO PARTENDO DAL PRESENTE!

Riprese aeree eventi e feste

Effetuiamo riprese aeree e terrestri di feste, eventi pubblici e sportivi, per dare al tuo evento l’importanza ed il rilievo che merita. 

https://youtu.be/MpfJg1kW7Og
Festa di MELERE 2018

Forniamo al cliente, foto e video, montati o al grezzo, venendo incontro alle richieste dello stesso, nei formati e nelle risoluzioni richiesti ( fino a 4K UHD )

https://youtu.be/PggVSqOAgew
Festa MELERE 2017

Per informazioni senza impegno, su costi e fattibilità contattaci tramite il link sottostante:

CONTATTACI:

Riprese aeree Monte “Palon”

https://youtu.be/8tEPKlHIyiQ
Monte “Palon” e monte “Tomba” (TV)

Riprese aeree effettuate sul monte “Tomba” e sul monte “Palon” nei primi mesi del 2018. Paesaggio suggestivo in uno dei luoghi più sanguinosi durante la Grande Guerra.

Video effettuato a circa 1400mt di quota S.l.m. Con un drone della nostra flotta. 

Per informazioni contattateci senza impegno, cliccando sul link sottostante:

CONTATTI:

Pubblicità e ispezioni settore immobiliare

Pubblicità e ispezioni settore immobiliare:

Sei un’agenzia immobiliare o un privato o un’attivita Commerciale? Vuoi vendere un immobile, un terreno o semplicemente pubblicizzare la tua attività?

Noi di Mpdroneservices possiamo aiutarti. Effettuiamo Foto, video e ricostruzioni 3D del tuo immobile o del tuo terreno, restituendoti un prodotto che può migliorare di molto la tua visibilità commerciale o la vendita dello stesso.

Grazie ai nostri Droni, alla nostra esperienza e ai nostri piloti certificati ENAC, a norma con tutte le più restrittive regolamentazioni vigenti, possiamo fornirti un servizio ed un prodotto completo ed affidabile

Contattaci attraverso la nostra sezione CONTATTI, e chiedi un preventivo gratuito. 

Fai la differenza, affidati a noi.

AEROFOTOGRAMMETRIA CON DRONI IL FUTURO IN TOPOGRAFIA

Aerofotogrammetria e ricostruzione 3D castello Roncade (TV)

Aerofotogrammetria con droni in Ingegneria, topografia ed architettura: un futuro già presente.

A chi è rivolta la fotogrammetria?

MPDRONESERVICES e U.S.T. ITALIA vogliono rivolgersi agli studi di ingegneria ed architettura, alle imprese edili, ai geometri, topografi e geologi proponendo un’efficace modalità di trasmissione di informazioni che prendono in esame diversi aspetti di un cantiere.

Dalla realizzazione di un’ortomappa alla definizione di un modello 3D, in cui poter accedere a quelle misure utili alla progettazione o efficaci per il controllo dello stato di avanzamento dei lavori.

Da tenere conto che in fase progettuale il sistema, oltre ad offrire uno strumento tecnico, può essere usato per la simulazione di uno stato di progetto attraverso un rendering sulla base del rilievo iniziale.

U.S.T ITALIA dispone della propria flotta di droni a cui è possibile applicare diversi tipi di sensori. Ogni sensore, che è frutto di accurate fase di selezione e di test, punta totalmente alla qualità finale del risultato.

Indipendentemente dal tipo di servizio e dunque dal sensore utilizzato il rilievo da drone è in grado di generare due tipi di output: un ortofoto e/o un modello

Ricostruzione 3D segmento strada Passo Falzarego (BL)

NOVITA’: Aerofotogrammetria e modello 3D termico:

Il video rappresenta un modello 3D termico, unico nel suo genere . Uno strumento che consente di evidenziare dispersioni termiche di un edificio comodamente seduti al computer, potendo valutare con attenzione la dispersione su ogni lato dell’edificio, visionando i relativi dati di temperatura attraverso una scala di valori.

In questo tipo di servizio ci rivolgiamo a coloro che operano nelle ristrutturazioni, nel campo delle coibentazioni e, perché no, al privato che vuole un’idea dello stato dell’edificio prima di interpellare un’impresa o ancora per controllare se i lavori sono stati eseguiti a regola d’arte.

Immagine termica impianto fotovoltaico su abitazione privata.

Elementi architettonici, rilievi e soluzioni per professionisti:

Elementi architettonici i droni per la scannerizzazione 3D di elementi di decoro ed opere architettoniche.

Mpdroneservices con U.S.T. Italia propone questo tipo di servizio a coloro che necessitano di un rilievo ad elevato dettaglio, ad esempio 1 cm/pixel, 0.5 cm/pixel o addirittura 2 mm/pixel: sia privati proprietari di beni architettonici da salvaguardare (ville, castelli, palazzi, ecc.) che enti pubblici.Con questo tipo di rilievo si ha la possibilità di avere un archivio di elevata precisione in cui poter avere un dato utilizzabile in caso di ristrutturazione o ricostruzione in cui si voglia mantenere la massima fedeltà all’oggetto originale.Ad esempio se un oggetto di decoro (cornicione, fregio, statua ecc.) venisse parzialmente rovinato è possibile ricostruirlo da un database composto da modello 3D in cui grazie alle precisioni millimetriche si possono ottenere misure e dati utili alla ricostruzione fedele del manufatto originale.

Rilievo architettonico 3D in alta definizione

Il rilievo viene effettuato mediante l’acquisizione di un dataset di immagini geolocalizzate a differenti quote e ad elevatissima risoluzione. Successivamente il dato viene elaborato e restituito mediante un modello 3D tridimensionale da cui si possono ricavare moltissimi dati: quote, spessori, danni. Il formato è a seconda della richiesta del cliente (esempio .obj, .dwg, .dxf, .fbx). Sotto un esempio.

https://youtu.be/FWu7RAJNiAk

NUOVO DRONE “CAPTURE WING 2” AD ALA FISSA:

NUOVO DRONE “CAPTURE WING 2” AD ALA FISSA:

Novità in arrivo: drone ad ala fissa 1960mm di apertura alare totalmente svilluppato nei laboratori UST Italia con sistema GNSS, RTK, 2kg di carico utile con payolad intercambiabili (visibile - termico - multispettrale), autonomia 45/60 min, velocità di stallo 8 m/s e velocità massima 22 m/s.

Possibilità operative:

  • Rilievi topografici in Ortomappa e 3D su grandi estensioni;
  • Rilievi termici e multispettrali anche con 3D termico su grandi estensioni;
  • Possibilità operative anche in condizioni meteorologiche proibitive per i multirotori.
  • Maggiore velocità di esecuzione lavori, anche su larga scala.

Per info su costi del Capture Wing 2 e dei servizi aerei, contattateci.

Fig.1 Modello 3D in nuvola di punti eseguita nelle Dolomiti Ampezzane (BL);

Fig.2 Rilevo 3D impianti sciistici e pareti valanghive Piancavallo (PN);

Capture Wing 2 in decollo 

Ispezioni infrastrutture rilievi per la sicurezza.

Le ispezioni alle infrastrutture, sono un argomento che giorno dopo giorno diventa sempre più necessario, visti gli ultimi accadimenti. Con i nostri Droni, e con piloti preparati e sparsi su tutto il territorio nazionale, offriamo un indispensabile servizio di rilievo, sia fotografico che in modello 3D dell’infrastruttura da controllare. Grazie…

Continue reading

DJI MAVIC 2 PRO

Nuovo arrivato, nuove possibilità hdr Nuovo DJI MAVIC 2 PRO Ultimo arrivato in casa Mpdroneservices. L’ultimo uscito in casa DJI. Massime prestazioni di volo e di sicurezza, per svolgere il nostro lavoro sempre mettendo in primo piano la sicurezza. Camera 4K con qualità HASSELBLAD con possibilità di ripresa con nuovi…

Continue reading